Skip to content

UN GOVERNO CHE NON NASCE PER SENSO DI ANTIBERLUSCONISMO

05/04/2013

UN GOVERNO CHE NON NASCE PER SENSO DI ANTIBERLUSCONISMO

Lo spettacolo della politica Italiana in queste settimane spazia dal patetico all’esilarante , pare che del voto degli Italiani in “questa legislatura” non importi molto e che invece sia manipolata totalmente da un vincitore che non ha vinto che corre dietro a 5 stelle che non vogliono essere acchiappate , ignorando totalmente chi invece vorrebbe collaborare per far nascere questo benedetto governo che a distanza di circa 40 giorni dalle elezioni non riesce a nascere. Gli interessi di partito hanno la priorità , prevaricano gli interessi di un Italia ormai stremata e attanagliata dalla crisi , così Napolitano mette in campo i 10 saggi .

Per la seconda volta nel giro di meno 2 anni non si tiene conto del voto del popolo , dopo mesi di campagna elettorale dedicata a spazzare via il senso dell’antipolitica che era entrato nella mentalità di molti , dopo estenuanti sforzi per far capire agli elettori che il voto è importante , i cittadini si sono visti scippare ancora una volta della loro sovranità e così dopo i tecnici ci siamo ritrovati i saggi . Non era più semplice e più saggio che Napolitano desse le dimissioni anticipando la conclusione del suo incarico di un paio di settimane offrendo così la possibilità di tornare alle urne ? Perchè questo tentativo esasperato ? Si tenta di mettere d’accordo 3  forze politiche delle quali il Pd cerca accordi con 5 stelle che non vuole accordi con nessuna forza politica ma esclude a prescindere il Pdl per senso di antiberlusconismo e non per senso di responsabilità , in quanto la responsabilità dovrebbe accantonare i pregiudizi , il Pdl è disponibile ad accordi con chiunque pur di far nascere il governo e avendo “perso” o non vinto , (come direbbe qualcuno) alle politiche per una manciata di voti attende che il “vincitore” si dia la sveglia. Il Pd ormai si è spaccato in due e Bersani ha dimostrato ampiamente la sua incapacità a governare collezionando tante di quelle figuracce che se si potessero accumulare come punti premio , vincerebbe di sicuro il più grandioso servizio da caffè mai assegnato nella storia. Gli elettori di centrodestra sono perfino arrivati a fare il tifo per Matteo Renzi pur di vedere un Pd ripulito da odi e rancori dove il dialogo potrebbe finalmente esistere e il Parlamento poterebbe diventare veramente un luogo dove decidere le sorti di un Paese e non più le sorti di un uomo . Tra pochissimi giorni bisognerà eleggere il Presidente della Repubblica e già si fa a gara col TOTO-NOME per chi la spara più grossa , ormai spaziamo da Marco Travaglio alla Ilda Bocassini , da Dario Fo a Gustavo Zagrebelsky a coloro che invece vorrebbero una donna al Quirinale senza formalizzarsi troppo su chi sia tale donna , a questo punto , credo che manchi l’autocandidatura di Ilona Staller e abbiamo fatto il bingo più ridicolo della storia politica Italiana . Eppure si , un Presidente della Repubblica deve essere eletto e ha ragione il Cavaliere quando afferma che la sinistra non può accaparrarsi tutto come  se avesse preso il 90%  ignorando che invece ha preso il 26% . Ora , chiedere di avere un Presidente presidezialista è chiedere troppo ?

Di Marinella Tomasi

Annunci

From → ATTUALITA', POLITICA

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: