Vai al contenuto

IL NUOVO PAPA: NIENTE COMUNIONE AI POLITICI PRO-ABORTO.

15/03/2013

Il nuovo papa Francesco I è un conservatore nello stampo del suo predecessore, Papa Benedetto XVI e Giovanni Paolo II. Questo è vero soprattutto sulla questione dell’aborto, che ha definito una “condanna a morte” per i non nati nel 2007. “Non siamo d’accordo con la pena di morte”, ha detto durante quel discorso “, ma in Argentina abbiamo la pena di morte. Un bambino concepito dallo stupro di una donna malata di mente o ritardato può essere condannato a morte. ”
Nel Documento di Aparecida, un documento che rappresenta una dichiarazione congiunta da parte dei leader della chiesa latino-americana, ma presentato da Francesco nel 2007, i leader ha dichiarato: “ci dobbiamo impegnare a ‘coerenza eucaristica,’ che è, dobbiamo essere consapevoli del fatto che le persone non in grado di ricevere santa comunione e al tempo stesso agire o parlare contro i comandamenti, in particolare quando aborti, eutanasia, e altri reati gravi contro la vita e la famiglia sono facilitati. Tale responsabilità vale in particolare per i legislatori, governatori, e gli operatori sanitari. “

Francesco è anche anti-eutanasia: “Oggi”, ha scritto, “le persone anziane vengono scartati quando, in realtà, sono la sede della saggezza della società. Il diritto alla vita significa permettere alle persone di vivere e non uccidere, permettendo loro di crescere, di mangiare, di essere educati, di essere guarito, e di essere autorizzato a morire con dignità.

Testo in lingua originale:

New Pope Francis I is a conservative in the mold of his predecessor, Pope Benedict XVI and Pope John Paul II. That’s especially true on the issue of abortion, which he called a “death sentence” for the unborn in 2007. “We aren’t in agreement with the death penalty,” he said during that speech, “but in Argentina we have the death penalty. A child conceived by the rape of a mentally ill or retarded woman can be condemned to death.”

 In the Aparecida Document, a document that represents a joint statement by Latin American church leaders but presented by Francis in 2007, the leaders stated, “we should commit ourselves to ‘eucharistic coherence,’ that is, we should be conscious that people cannot receive holy communion and at the same time act or speak against the commandments, in particular when abortions, euthanasia, and other serious crimes against life and family are facilitated. This responsibility applies particularly to legislators, governors, and health professionals.”

 Francis is also anti-euthanasia: “Today,” he wrote, “elderly people are discarded when, in reality, they are the seat of wisdom of the society. The right to life means allowing people to live and not killing, allowing them to grow, to eat, to be educated, to be healed, and to be permitted to die with dignity.”

Papa Francesco comunione

Fonte: https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=163521677137402&id=232599293496028

Annunci

From → RELIGIONE

19 commenti
  1. Com’è giusto che sia.. l’aborto è un vero omicidio.

    • EPPURE,QUANTE MIGLIAIA DI PERSONE CON NONCURANZA FANNO LA COMUNIONE E POI VOTANO I PARTITI CHE SONO A FAVORE DI TUTTI QUESTI OMICIDI ,MA LO FANNO PER IGNORANZA PERCHE NESSUNO A SPIEGATO LORO LE CONSEGUENZE DEL LORO VOTO

  2. carlotta permalink

    Bene.. anzi, benissimo!! Avanti cosi!!!!!

  3. sono d’accordo con il papa

  4. eufemia lamaina permalink

    Papa Francesco sa e saprà certamente svolgere con saggezza cristiana il suo “Mestiere”. E’ un grande Dono che non finirà mai di stupirci.

  5. sono daccordo con te papa Francesco,,ce da fare 1 grande cambiamento sia nella casa di CRISTO….e anche nella politica ,tu puoi salvare il mondo è corrotto guardano solo il denaro,anche infamiglia mi viene il ribrezzo ,non c’è amore solo invidia falsità èmolto grave ,e verissimoil demonio è felice ,dobbiamo sconfiggere questo con amore,preghiera con i veri valori della famiglia no solo nell’apparire umiltà ….aiutaci tu FRAncesco il padre dei poveri …1 grande abbraccio DIO ci benedica tutti amen

  6. Ringraziamo Dio per questo Santo Papa. W LA VITA !!!

  7. Giordano permalink

    Mi piace.

  8. Simona permalink

    Bravo Papa Francesco! Sono perfettamente d accordo con Lei, io sono sempre stata contraria all aborto e anche all eutanasia. Che Dio La Benedica Grandemente !

  9. Nairel permalink

    L’aborto è un diritto per una donna. Non dovrebbe essere considerato un assassinio visto che è dalla 6 settimana che nell’embrione iniziano le prime pulsazioni cardiache. Fino a quel giorno per me non è altro che una cellula in fase di formazione. Semplicemente si dovrebbe porre il limite dell’aborto alla 6-7 settimana.

  10. Woland permalink

    Lo sviluppo del concepito è continuo nel senso che è privo di interruzioni e di salti e non c’è mai nessuno stacco che consenta di dire «qui l’embrione diventa uomo». La quantità della sua materia e la complessità della sua organizzazione cambiano, ma l’entità che cresce, che diviene più complessa, e che è in evoluzione, è sempre la stessa. Lo attestano centinaia di studi scientifici: limitiamoci a citare uno dei manuali di biologia dello sviluppo più diffusi nelle università degli Stati Uniti e tradotto in diverse lingue, quello di Scott F. Gilbert, che afferma che «con la fertilizzazione inizia un nuovo organismo vivente. C’è un unico continuo processo dalla fertilizzazione allo sviluppo embrionale e fetale, alla crescita postnatale, alla senescenza fino alla morte» (Developmental Biology, Sinauer, Sunderland MA 2002, cap. 7, p. 254)

    La presunta data-limite delle 6/7 settimane, dunque, è fantasia, propaganda o ignoranza.
    Tra l’altro se il battito cardiaco fosse l’evento discriminante tra la vita e la non-vita, gli espianti di organi per donazione (fatti tutti a cuore battente) sarebbero omicidi.
    Si pregano gli atei, i sovversivi e gli amorali che credono di poter giocare con la vita -degli altri- di mettersi d’accordo con se stessi.

  11. Barbara permalink

    L’aborto deve cessare di essere un diritto della donna xchè il feto è VITA dal momento del concepimento stesso, ficchiamocelo in testa e non cercare solo scusanti di comodo! Chi commette aborto commette omicidio, alla 1a come alla 6a settimana. W la VITA W Papa Francesco, non avevo dubbi sulla sua “presa di posizione”.

  12. Cristian permalink

    Dovrebbe essere negata la comunione anche ai politici che promuovono il matrimonio omosessuale, i divorzi, le convivenze di fatto, il gioco d’azzardo e tutte quelle “Clausole” scritte nella bibbia. Come puo’ ricevere la comunione un servo delle banche che riduce la gente al suicidio? queste sono veri e propri attacchi all’umanita’, dunque le creature di Dio.

  13. Marino Ibba permalink

    Secondo me Papa Francesco ha semplicemente rinnovato un sentimento, una regola che per i Cattolici non dovrebbe creare alcun problema. Infatti Politici, medici, intellettuali, persone di tutti i giorni che sono pro aborto, eutanasia, pena di morte, tortura e quant’altro possono andare a prendere una comunione qualsiasi altrove, ma non nelle chiese Cattoliche. Chi li obbliga? Il Popolo Cristiano e Cattolico segue il Papa e non altre “comodità”!

  14. Pietro permalink

    Penso che l’aborto sia e debba restare un diritto sancito e, soprattutto,regolato dalla legge (che ha messo un freno agli aborti clandestini). La 194 prevede giustamente ” l’interruzione volontaria della gravidanza entro i primi novanta giorni”. Non dimenticate che esiste una cosa chiamata aborto terapeutico, che è dettato da imminente pericolo per la vita della donna.
    Se un cristiano è contro l’aborto, rispetto ovviamente la sua scelta, ci mancherebbe, nessuno deve immischiarsi con la sua coscienza e sarei il primo a difendere la sua posizione. Non capisco però perché i cristiani pretendano che tutti gli altri debbano comportarsi in base al loro codice etico. Questo è presuntuoso e, francamente, preoccupante.

  15. tom permalink

    Il Papa esprime il pensiero di Cristo!…che E’ DATORE DELLA VITA!!…Lui, è morto per i nostri errori, per i nostri capricci e PECCATI, chiamiamoli col loro nome! CHE COLPA HA L’EMBRIONE!!!!! che E’ GIA’ INDIVUDUO, PERSONA, UMANO….tantoppiù che può già interagire con noi dentro l’utero materno….INFORMATEVI BENE!!!!!

  16. Elisabetta permalink

    Se l’aborto può essere definito un diritto.. In merito alla donna si ha il diritto di rinunciare al bambino per motivi fisici, psicologici e così via. Il diritto del bambino qual è? Quello di morire? La persona della madre non coincide con la persona del figlio che è dentro di lei..il figlio è altro, è una persona in tutto e per tutto e perchè la madre può decidere della vita o della morte di una persona che è altro da lei.. Forse perchè quella persona misura due millimetri, non può parlare, non può difendersi e non può dire ” voglio vivere e non morire”?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: