Skip to content

Sanremo: Multa per Crozza e Fazio.

18/02/2013

Alla fine, il controverso intervento di Maurizio Crozza al Festival di Sanremo ha avuto le sue conseguenze.

Il Codacons ha infatti annunciato una conferenza stampa che si terrà il 15 febbraio nella cittadina ligure, durante la quale si discuterà di una denuncia che l’associazione ha presentato all’Autorità per le comunicazioni e alla Commissione di Vigilanza Rai.

L’oggetto della denuncia è facilmente intuibile: secondo il Codacons, Crozza avrebbe violato le norme sulla par condicio e, di conseguenza, sarà costretto a pagare una multa. In realtà, la ‘punizione’ – se così possiamo chiamarla – colpirà anche il conduttore Fabio Fazio e la RAI.
Nel comunicato stampa, l’associazione ci tiene a specificare che, nella decisione di denunciare quanto accaduto, non c’entra la politica, ma il desiderio di tutelare i telespettatori, che pagano il canone e devono quindi aspettarsi uno spettacolo imparziale.

Nel comunicato si dichiara inoltre che durante la conferenza si farà “il punto della situazione circa il sistema del televoto, con la Rai obbligata a piegarsi alle disposizioni dell’Agcom e modificare le informazioni rese ai telespettatori. Un sistema che però, come spiegherà domani il Codacons, presenta ancora molte falle e non garantisce trasparenza e correttezza in favore di chi da casa televota e spende soldi”.

SANREMO: CROZZA PARTE CON IL MONOLOGO E ARRIVANO APPLAUSI

Fonte: http://www.funweek.it/musica/festival-sanremo/sanremo-gossip/grz-multa-per-crozza-e-fazio.php

Annunci

From → ATTUALITA', POLITICA

6 commenti
  1. FRANCESCO VILLARI permalink

    LA GIUSTA PUNIZIONE PER DUE COMUNISTI E LA RAI CHE NON RISPETTA LA LEGGE………….COME LA DIRETTA DI IERI DELLA RAI DA PIAZZA DUOMO DI MILANO PER DUE ORE HA RIPRESO RE TRASMESSO UN COMIZIO DI BERSANI………..PRETENDIAMO UGUALE DIRETTA E STESSO TEMPO PER UN COMIZIO DI BERLUSCONI————PER PAR CONDICIO…………SE NON LO FA LA CODACONS E LA MAGISTRATURA PRENDA I PROVVEDIMENTI DEL CASO……….
    ……..

  2. LA RAI NON DEVE SOTTRARSI ALL’OBBLIGO DI INFORMARE COME GIUSTAMENTE DEVE ESSERE IN UNA DEMOCRAZIA E OLTRETUTTO ESSERE IMPARZIALE, ALTRIMENTI E’ EVIDENTE CHE VERAMENTE ESISTE UN PESO E DUE MISURE IL CHE NON E’ GIUSTO OBBLIGARE UNA LARGA PARTE DEI CITTADINI A PAGARE UN CANONE, MENTRE ALTRE EMITTENTI, COME FA ANCHE LA RAI, SI AUTOFINANZIANO CON LA PUBBLICITA’..OGGI IL CANONE RAI E’ UN SOPRUSO E UNA TASSA INIQUA.

  3. VORREI SAPERE DAL CODACONS COME SI FA A NON PAGARE PIU’IL CANONE OPPURE DIRE ALLA RAI DI METTERE UNA SCHEDA A POGAMENTO DEL CANONE ((A CONSUMO QUANDO VOGLIO VEDERE LA RAI INSERISCO LA TESSERA E AUTOMATICAMENTE ,,,
    PAGO SE VEDO LA RAI

  4. C. De Leo permalink

    Ben detto, ne abbiamo le balle piene di questi individui politicizzati che non hanno dea che cosa sia l’imparzialita, che vadano a riverire e leccare da Floris o a. Che tempo che fa. Ma che pena e che squallore beccarsi del Pirla in uno serata di San Remo

  5. Willy permalink

    Ma casa pensavate, quello è stato il festival dell’unità, sono. Mancati soltanto i banchi delle salsicce , poi la vittoria del cantante ha valso, combinazione una pacata di voti di tutti i diversamente funzionanti

  6. Giuliana permalink

    comunisti?? ma smettila… solo perchè non si parla di donnine nude come Berlusconi già sono comunisti…poi se i cretini che hanno fischiato Crozza avessero aspettato la fine dell’esibizione avrebbero visto che ha imitato tutti nella stessa misura. Buffone!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: