Skip to content

BERLUSCONI: ”SE C’E’ QUALCUNO CHE MANTIENE CIO’ CHE PROMETTE SIAMO NOI”

04/02/2013

<<Nel 2001 firmai i cinque punti del primo contratto con gli italiani: l’Università di Siena, che non ha certo simpatie per noi, ha confermato che è stato eseguito l’80 per cento… Nel 2008 ho presentato un secondo contratto in sei punti, tutti realizzati anche se abbiamo governato soltanto tre anni e qualcosa».

La copertura finanziaria sul rimborso dell’IMU,rivela un secondo «shock»,perché sancisce un impegno di lotta all’evasione fiscale, e infatti il Cavaliere gli assegna «una forza simbolica eloquente». Il conto dell’Imu sarà pagato da chi tiene soldi in Svizzera. Rivela Berlusconi: «È quasi pronto un accordo analogo a quelli che gli elvetici hanno raggiunto con altri Paesi europei per la tassazione delle attività finanziarie detenute da cittadini italiani. Vi avevamo già lavorato quando eravamo al governo. Lo stato ricaverà un gettito una tantum stimato in 25-30 miliardi di euro e, quando sarà a regime, circa cinque miliardi l’anno. In attesa che l’intesa venga definita, la liquidità necessaria per i rimborsi sarà anticipata dalla Cassa depositi e prestiti come è avvenuto per il terremoto in Emilia Romagna».
Il piano che ridisegna il rapporto tra lo stato e i cittadini è tuttavia più vasto. Berlusconi non immagina soltanto misure una tantum perché le tasse che promette di eliminare sono parecchie: l’Imu sulla prima casa da subito, l’Irap in cinque anni, più l’impegno a non aumentare lo scatto Iva deciso dal governo Monti e non imporre patrimoniali. Non è nemmeno accantonato il «sogno» di ridurre le aliquote Irpef. Quel piano comprende rincari alle accise su beni non di prima necessità (lotto, tabacchi, scommesse) ma soprattutto una «riorganizzazione della macchina dello stato» che porterebbe a risparmiare «il 5 per cento in cinque anni» cui si aggiunge un taglio netto ai costi della politica: «Nel primo consiglio dei ministri dimezzeremo il numero dei parlamentari, degli eletti in comuni province e regioni, e aboliremo del tutto il finanziamento pubblico ai partiti». E qui l’ovazione dei pidiellini è quasi più forte di quella sul rimborso Imu.

berlusconi-silvio1

Fonte: http://berlusconipresidenteblog.wordpress.com/2013/02/04/berlusconise-ce-qualcuno-che-mantiene-cio-che-promette-siamo-noi/

Annunci

From → POLITICA

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: