Skip to content

10MILA DEFORMI A CAUSA DI UN SEDATIVO : DOPO 50 ANNI LE SCUSE !

01/09/2012

STOLBERG – Più di cinquant’anni di silenzio, migliaia di bambini nati deformi e le scuse, con un ritardo di decenni. La compagnia farmaceutica tedesca che produceva il Talidomide, un sedativo per placare la nausea nelle donne incinte in vendita alla fine degli anni ’50 che ha provocato malformazioni in 10mila bambini in tutto il mondo, finalmente ha presentato le sue scuse alle vittime.
«Vi preghiamo di perdonarci per i 50 anni in cui non vi abbiamo mai parlato ad un livello umano, ed invece siamo rimasti in silenzio», ha detto Harald Stock, Ceo dalla Gruenenthal, durante la cerimonia di inaugurazione di un monumento per le vittime del farmaco. Negli anni settanta la compagnia ha pagato risarcimenti finanziari ai bambini nati tra il 1957 e l’inizio degli anni ’60 – il farmaco fu ritirato nel 1961 – con gravissime malformazioni dopo che le loro madri avevano assunto il farmaco prescritto per alleviare la nausea a gli altri malesseri della gravidanza. Ma i vertici della casa farmaceutica non erano mai andati oltre la vaga espressione di un dispiacere per la «tragedia». Stock ha definito deprorevole il fatto che la Gruenenthal non abbia in tutti questi anni chiesto scusa alle vittime.

Di Marinella Tomasi

Fonte: http://www.leggo.it/life/salute/talidomide_il_sedativo_che_fece_nascere_10mila_deformi_dopo_50_anni_le_scuse_foto_/notizie/192770.shtml

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: