Skip to content

Via libera a 12mila nuove assuzioni di docenti. La ricetta di Monti per rilanciare la crescita

24/08/2012

“È stata una giornata molto concreta”. Al termine del Consiglio dei ministri fiume, che dopo la pausa estiva riapre di fatto i lavori dell’esecutivo, il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera si dimostra soddisfatto.

Anche il premier Mario Monti ci affretta a sottolineare che tra i ministri c’è un ottimo spirito di collaborazione. Sul tavolo del governo dovrebbero infatti arrivare quelle famose riforme per la crescita che fanno parte della tanto decantata “fase due”. Dalle liberalizzioni alle start up, dal piano per attirare gli investimenti esteri alle semplificazioni: la lista è davvero lunga e ambiziosa, ma troppo fumosa per far pensare che possa andare in porto. Eppure i tecnici sembrano crederci. “Con i prossimi provvedimenti – assicura Passera – gran parte dell’agenda fissata a dicembre scorso dal governo sarà completata”.

Dopo la pausa estiva, i ministri si sono riuniti per nove ore per mettere a punto le misure per rilanciare il sistema Italia e uscire dalla crisi economica. Dopo aver ostentato un forte ottimismo, i tecnici si sono infatti incontrati per mettere nero su bianco quelle misure che il Paese – e in particolar modo il tessuto produttivo – aspettano ormai da mesi. Dopo l’austerity, infatti, il premier Mario Monti aveva promesso la famosa “fase due” che avrebbe dovuto rilanciare lo sviluppo economico e far ritornare competitiva l’Italia in tutta l’Eurozona. “Il consiglio dei ministri di oggi è stato contraddistinto da una grande collaborazione tra i ministri”, sottolinea Passera lasciando Palazzo Chigi ed evidenziando che tutti i ministeri sono stati “mobilitati per uscire dalla recessione”Per il momento non c’è ancora niente di concreto. Un incontro fortemente interlocutorio, durante il quale i tecnici hanno scandagliato punto per punto l’agenda preparata lo scorso novembre. “Abbiamo guardato dove siamo, quanto abbiamo realizzato, cosa manca”, rivela lo stesso Passera. Insomma, attraverso i prossimi decreti, il governo dovrebbe essere in grado di mettere a punto gran parte dei punti che aveva individuato alla fine dell’anno scorso. Il condizionale, tuttavia, è d’obbligo dal momento che fino ad ora i tecnici non hanno fatto altro che imporre nuove tasse e far lievitare la pressione fiscale a livelli da record mondiale.

Stando alle parole di Passera e al comunicato pubblicato da Palazzo Chigi al termine dei lavori, il governo sarebbe intenzionato a lavorare per recuperare il gap infrastrutturale (anche attraverso l’attrazione di capitali privati); spingere l’acceleratore sull’innovazione tecnologica e sull’internazionalizzazione delle imprese; creare un contesto favorevole alla nascita di start up, soprattutto da parte dei giovani; ridurre gli oneri burocratici a favore di cittadini e imprese; rivedere le detrazioni fiscali a vantaggio della famiglia e di rifinanziare la “carta acquisti” per il 2013 a sostegno delle famiglie colpite da disagio economico.“Una giornata intera dedicata alla riflessione su come mobilitare tutte le energie per raggiungere l’obiettivo della crescita”, assicura Palazzo Chigi che investirà anche nelle liberalizzazioni per “creare spazi nuovi per la crescita di autonome iniziative private attualmente bloccate o rese interstiziali da una presenza pubblica invadente e spesso inefficiente”. Nel mirino del governo dovrebbero, infatti, esserci le Poste, la cultura e la sanità. Tuttavia, arrivano (tanto per cambiare) una pioggia di nuove assunzioni: i tecnici aprono il bando di concorso, il primo dal 1999, per l’assunzione di quasi 12mila nuovi docenti.

Di Mauro Cubeddu

Fonte: http://www.ilgiornale.it/news/interni/governo-lavoro-rilanciare-crescita-speriamo-che-questa-sia-831930.html

Annunci

From → POLITICA

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: